A piccoli passi

#perlacultura

Un  progetto ambizioso per stare vicini a tutti

All'interno del progetto #perlacultura, nasce "LIBRI AL CENTRO... UFFICIO": una serie di incontri con autori, scrittori, editori che dialogheranno di volta in volta con professionisti, musicisti, insegnanti, studenti, attori, ...
Tutti gli eventi verranno trasmessi in diretta ed in streaming sulle pagine Facebook #Centroufficioveglie e #Controvoci
Partners degli appuntamenti per il 2021 saranno CONTROVOCI e la casa editrice Sperling & Kupfer.

Perchè siamo convinti che è solo insieme che si cresce.


Il progetto #perlacultura nasce nel 2018 da una piccola idea che via via negli anni si è andata a sviluppare diventando parte integrante della nostra mission aziendale.

Il progetto mira a creare eventi, iniziative, spazi di confronto, incontri e promozioni dedicate per la promozione della cultura ad ogni livello espressivo.

Il progetto si pone anche come obiettivo, senza alcun fine di lucro, di collaborare direttamente con associazioni e professionisti del territorio cercando anche di farne conoscere, ai più, la loro storia, le proprie abilità e le proprie attività.


Se vuoi proporci un'iniziativa o vuoi collaborare con noi scrivici a servizioclienti@centroufficioveglie.it

  • La scrittrice vegliese, al suo esordio, presenta il suo romanzo in una diretta streaming
    Manuela Antonucci presenta MURENE La scrittrice vegliese, al suo esordio, presenta il suo romanzo in una diretta streaming
  • Un momento dei partecipatissimi laboratori per bambini
    Laboratori per bambini Un momento dei partecipatissimi laboratori per bambini
  • Luca Ammirati presenta il suo ultimo libro da noi
    Incontro con l'autore Luca Ammirati presenta il suo ultimo libro da noi
  • Progetto in collaborazione con le scuole aderenti per la donazione di libri alle biblioteche scolast
    Io leggo perchè 2018 Progetto in collaborazione con le scuole aderenti per la donazione di libri alle biblioteche scolast
  • con la collaborazione di psicologhe e musicoterapista
    Laboratori psico-musicali con la collaborazione di psicologhe e musicoterapista
  • in collaborazione con psicologa e musicoterapista
    Laboratori per bambini in collaborazione con psicologa e musicoterapista
  • In collaborazione con la casa editrice DE Agostini
    Presentazione del libro In collaborazione con la casa editrice DE Agostini
  • Progetto in collaborazione con le scuole aderenti per la donazione di libri alle biblioteche scolast
    Io leggo perchè 2019 Progetto in collaborazione con le scuole aderenti per la donazione di libri alle biblioteche scolast
  • Progetto in collaborazione con le scuole aderenti per la donazione di libri alle biblioteche scolast
    Io leggo perchè 2020 Progetto in collaborazione con le scuole aderenti per la donazione di libri alle biblioteche scolast

AL CENTRO UFFICIO VEGLIE
LUCIA RENATI PRESENTA IL SUO ROMANZO

LUCIA RENATI (Pesaro, 1981) vive a Rimini ed è giornalista professionista. Lavora in un network radiotelevisivo locale. È stata caposervizio della comunicazione della Comunità San Patrignano, corrispondente per la trasmissione Tagadà di LA7 e ha collaborato con Donna Moderna e Vanity Fair. Si occupa di comunicazione, pubbliche relazioni e social media. www.fumosolodopocena.wordpress.com

 

LA TRAMA

Camilla e Sara sono gemelle. La lista delle dieci cose più importanti da fare nella vita l’hannostilata insieme, a nove anni: arrivare a centosalti, dire la verità, baciare solo per vero amore...Quando Sara, appena undicenne, viene a mancaretragicamente, Camilla si trova a dovercrescere senza la sua metà, a dover ricalcolarela rotta della sua vita.Ma come si riparte dopo un dolore così grande? Così Camilla per anni relega in un angolo di cuore quel tassello di vita che però compare inogni sua scelta e la tiene bloccata al passato. Cinica e disillusa, ora che è adulta, lavora comegiornalista in una tv locale. Impermeabileall’amore di Andrea, il fidanzato devoto cheprova con la dolcezza a raggiungere il suo cuore, crede che i sentimenti siano sopravvalutati. Ascalfire la sua corazza ci provano anche Tea,amica d’infanzia e collega un po’ fricchettona,e i suoi genitori, Walter e Teresa, che convivonocon un dolore inimmaginabile senza parlarnemai. Perché perdere un figlio è una cosa allaquale non si riesce a dare un posto, né fuori,né dentro di noi.Vent’anni dopo la morte di Sara, Camilla ritrovaper caso quella lista di cose semplici scrittada bambine e non riesce più a ignorarla. Il tentativodi mettere in pratica quel decalogo faràvenire a galla un potente segreto di famiglia.